Cetriolo

Cucumis Sativus L.
cetriolo

A) Ramo in fiore

1) Fiore maschile

2) Fiore maschile in sezione verticale

3) Stami e pistillo

4) Fiore femminile

5) Fiore femminile in sezione verticale

6) Sezione orizzontale del frutto

7) Seme

8) Seme in sezione verticale

Famiglia:
Cucurbitacee
Nomi Alternativi :
Colore Foglia:
Verde
Colore Frutto:
Verde
Habitat:Questa pianta, probabilmente originaria dell'India, è largamente coltivata in tutta l'area mediterranea e in Italia per i frutti che possono essere consumati freschi (quelli delle varietà con frutto lungo e grande) o conservati (quelli piccoli).

Descrizione

Il cetriolo è una pianta erbacea, annuale, con fusti lunghi, incapaci di sostenersi in posizione eretta autonomamente, che si attaccano a sostegni per mezzo di cirri, appendici opposte alle foglie. 

Le foglie sono alterne, con un lungo picciolo, con il lembo fogliare palmato, diviso in cinque o sette lobi di cui quello centrale è il più grande, e hanno la pagina superiore scabra, per la presenza di peli rigidi. 

I fiori sono inseriti all'ascella delle foglie, e quelli maschili sono separati da quelli femminili: i primi sono riuniti in mazzetti di tre o quattro e hanno un lungo peduncolo, i secondi sono solitari o raramente appaiati, con un corto peduncolo; il calice è peloso e termina con cinque lingue acuminate, la corolla è di colore giallo intenso. 

Il frutto è di forma allungata, di colore verde e in alcune varietà bianco, e contiene numerosi semi oblunghi e compressi.

 

Parti usate

Il frutto.


 

Principali costituenti

Vitamina A, B e C, zolfo, manganese, calce, mucillagini.


 

Proprietà

Il frutto fresco ha buone proprietà rinfrescanti, depurative, diuretiche, antiuriche. I semi sono efficaci vermifughi.