Cicerbita

Sonchus Oleraceus L.
cicerbita

1) Fusto di CIcerbita

2) Fiore completo di ligula, stigmi, manicotto delle antere, pappo, achenio

3) Frutto achenio con pappo

4) Frutto degli acheni con pappo

Famiglia:
Asteracee (Composite)
Nomi Alternativi : Crespino comune
Colore Foglia:
Verde, Verde Chiaro, Verde Scuro, rossastro
Colore Frutto:
Habitat:È presente in tutta l’Italia. Cresce nei campi, negli orti, lungo i muretti e ai bordi delle strade, tra le fessure delle pavimentazioni stradali vicino ai centri abitati.

Storia e leggenda

L’origine del nome volgare è molto antica: già il filosofo e botanico greco Teofrasto utilizza un termine che indica una pianta che potrebbe riferirsi a una delle specie di Sonchus che crescono spontanee nella zona mediterranea.

Per l’abbondante secrezione di latice da parte di questa pianta, Plinio scrisse erroneamente che favoriva la secrezione lattea durante l’allattamento.

Un tempo era una pianta molto utilizzata in erboristeria, mentre oggi è quasi del tutto sconosciuta.


 

Descrizione

È una pianta annuale.

Il fusto è eretto, ramoso, cavo e ricco di latice.

Le foglie crescono per tutta la lunghezza del ramo, sono di forma allungata e arrotondata in cima; quelle inferiori sono tondeggianti e incise con 2-5 segmenti per lato; quelle superiori sono spatolate e dentate. Possono essere di colore verde chiaro o scuro, a volte anche rossastre. Sulla superficie sono ruvide e pelose.

I fiori sono di colore giallo-arancio. Fiorisce da marzo a ottobre.

I frutti sono degli acheni fusiformi sormontati da un pappo bianco.
 

Parti usate

Tutta la pianta.


 

Principali costituenti

Acido citrico, acido malico, flavonidi, inosite, mannite, mucillagine, principi amari, resina.


 

Proprietà

Diuretiche, rinfrescanti, astringenti, emollienti e immunostimolanti.