Fava

Vicia Faba L.
fava

A) Ramo in fiore

1) Sezione verticale del fiore

2) Estremità del pistillo

3) Baccello

4) Seme

5, 6) Seme in sezione verticale e orizzontale

7) Embrione

Famiglia:
Papilionacee
Nomi Alternativi :
Colore Foglia:
Verde, Verde-azzurrognolo
Colore Frutto:
Verde, Nero
Habitat:Esistono molte varietà di fava, diversamente resistenti al freddo, che possono quindi essere coltivate in tutta l’Italia. Sono piante originarie dell’Asia sud-occidentale.

Descrizione

È una pianta annua, con una grossa radice. 

Il fusto, eretto e fistoloso non è ramificato.

Le foglie sono alterne, pennate, composte da 2 a 4 foglioline ovali, con margine intero e leggermente appuntite; sono senza viticcio terminale e di colore verde azzurrognolo.

I fiori sono bianchi o violacei con una larga macchia nera sulle ali (tipico fiore papilionaceo), raccolti in grappoli corti e inseriti all’ascella delle foglie: generalmente si autofecondano. 

I frutti sono baccelli, grossi, carnosi, verdi allo stato immaturo, neri e coriacei a maturità; contengono pochi semi, da 2 a 5, appiattiti e ovali.


 

Parti usate

I fiori e i baccelli verdi.


 

Principali costituenti

Vitamine A, B e C, ferro, calcio, proteine, alcuni glicoalcaloidi come la verniana, la vicina e la convicina.


 

Proprietà

Diuretiche e sedative per le vie urinarie ed epatiche.