Godelicious - Portale di informazione nutrizionaleGodelicious, il Network di chi vuole vivere bene
logo godelicious

Il vino fa ingrassare?

L'Italia è considerata la patria del vino, una delle bevande alcoliche preferite dagli italiani e considerato da tutti non semplicemente una bevanda, ma parte integrante delle abitudini e della cultura locali, soprattutto a tavola.

Molti bevono un bicchiere di vino a pranzo, a cena e persino durante l'onnipresente aperitivo. 

Nonostante l’alcol non sia considerato un ingrediente appropriato in una dieta sana, esso è da ritenersi parte integrante della dieta mediterranea. In effetti, si ritiene che il vino abbia molte proprietà benefiche che possono aiutare a prevenire problemi specifici; ovviamente, stiamo parlando di piccole quantità, un bicchiere o due a seconda dell'età, del sesso e delle condizioni di salute del soggetto. Il vino fa buon sangue non è semplicemente un detto senza alcun fondamento scientifico.

 

Calorie nel vino

Il vino è una bevanda alcolica a base di succo d'uva fermentato e la maggior parte delle sue calorie proviene dall’alcol e dagli zuccheri. Tuttavia, sebbene non sia considerato particolarmente ricco di calorie, è facile consumarlo in eccesso. In tabella sono presenti alcune varietà molto comuni e il loro conteggio calorico per una porzione da 150 ml:

 

Varietà

Calorie

Chardonnay123
Sauvignon blanc119
Pinot noir121
Cabernet122
Rosé125
Prosecco98

Naturalmente, le calorie nel vino variano e il numero esatto dipende dal tipo. I vini secchi tendono ad avere meno zucchero e quindi meno calorie rispetto ai vini dolci, mentre gli spumanti sono il tipo che ne contiene di meno. Anche se le calorie in un bicchiere di vino non sembrano tante, bastano poco più di due bicchieri per raggiungere la soglia delle 300 calorie e una bottiglia nel suo insieme può superare le 600 calorie. Quindi, a seconda di quanto si beve, la quantità di calorie extra può essere significativa. 

In confronto, una porzione da 350 ml di birra leggera ha circa 135 calorie, mentre la stessa quantità di birra normale ha quasi 180 calorie e ancora di più se si tratta di una birra più corposa. Uno shot da 45 ml di vodka, invece, ha 97 calorie. Se confrontato, quindi, il vino è poco più calorico della birra leggera e della maggior parte dei liquori, ma meno delle birre normali e corpose. 

Mix con succhi di frutta e bibite possono, poi, aumentare significativamente il contenuto calorico e di carboidrati degli alcolici distillati, come vodka, gin e whisky.

Alcol e aumento di peso

Bere troppo vino induce ad assumere più calorie di quelle che vengono bruciate, il che può portare ad un aumento di peso. Inoltre, le calorie dell'alcol sono in genere considerate calorie “vuote”, poiché la maggior parte delle bevande alcoliche non fornisce quantità sostanziali di vitamine, minerali o altri nutrienti.

Questo eccesso di calorie è il motivo principale per cui esagerare nel bere vino supera tutti i possibili benefici dati dal Resveratrolo (sostanza benefica che si trova soprattutto nei vini rossi).

In più, l’aumento di peso non è solamente una conseguenza del semplice apporto di calorie vuote e questo perché, quando si consuma alcol, il corpo lo utilizza prima dei carboidrati o dei grassi per produrre energia e, di conseguenza, questi ultimi due macronutrienti vengono immagazzinati come grassi se non appieno utilizzati. L'elevato consumo di alcol è anche associato a una cattiva qualità della dieta, tuttavia non è del tutto chiaro il meccanismo psicologico che risiede dietro le conseguenti scelte sbagliate di cibo.

Altri aspetti negativi

Consumare troppo vino o alcol può avere anche altri svantaggi, oltre a quelli legati al possibile aumento di peso. In generale, l'assunzione moderata di alcol non è stata associata a rischi per la salute. L'Istituto nazionale sull'abuso di alcol e l'alcolismo definisce un consumo moderato giornaliero come fino a una porzione per le donne e fino a due per gli uomini.

Una porzione contiene 14 grammi di alcol e cioè:

150 ml di vino

355 ml di birra

45 ml di liquore

Viene considerato “abuso” il consumo di quattro o più porzioni per le donne e cinque o più porzioni per gli uomini (in una sola occasione per 5 o più giorni in un mese). Poiché il fegato svolge un ruolo importante nei processi metabolici dell'alcol, un’assunzione esagerata di alcol può portare all'accumulo di grasso all'interno di esso, che a lungo andare può causare danni cronici (cirrosi epatica). Inoltre l’abuso di alcol è stato anche associato a un aumentato rischio di demenza, depressione, malattie cardiache e alcuni tipi di cancro.

Ottieni supporto per superare la dipendenza

Anche se bere uno o due bicchieri di vino in alcune occasioni non porterà ad un aumento di peso, consumare regolarmente quantità eccessive di vino può contribuire a questo risultato e a provocare altri effetti negativi sulla salute.

È consigliabile parlare con un terapista autorizzato per superare la dipendenza dall’alcol. L’aiuto di un professionista di solito è più efficace e incisivo di qualsiasi rimedio “fai da te”.

Pubblicato il 19-07-2020 da:

simona pepe
Simona Pepe
MR Locum Pharmacist, MSc, Nutritional Therapist

Condividi sui tuoi Networks preferiti!