Ruchetta selvatica

Diplotaxis Tenuifolia
ruchetta selvatica
Famiglia:
Brassicacee (Crucifere)
Nomi Alternativi : Rughetta
Colore Foglia:
Verde
Colore Frutto:
Habitat:Cresce in tutto il bacino del Mediterraneo, nei prati incolti e tra i ruderi, dal mare alla zona montana, fino a 1000 m.

Storia e leggenda

Nell’antichità, Dioscoride, Ovidio e Plinio sostenevano che le sue foglie avessero proprietà afrodisiache; per questo motivo era proibito coltivarla negli orti dei monasteri.


 

Descrizione

È una pianta erbacea perenne.

La radice è fittonante. Il fusto è eretto, ramificato e può raggiungere i 50 cm di altezza.

Le foglie sono pennato-lobate, profondamente incise, dentate, carnose.

I fiori sono di colore giallo vivo e riuniti in un racemo terminale e composti di 4 petali, 4 sepali e 6 stami. Fiorisce da marzo a ottobre.


 

Parti usate

Foglie (dal sapore piccante) e i semi (usati come succedaneo della senape).


 

Proprietà

Antiscorbutiche, digestive, espettoranti.