Yogurt Greco

Lo yogurt greco è una versione più cremosa e consistente del comune yogurt.

Il suo consumo è aumentato specialmente fra coloro che prestano molta attenzione a un’alimentazione salutare ed è spesso pubblicizzato come una scelta più oculata rispetto allo yogurt normale.

Che cos’è lo yogurt greco?

1

Lo yogurt greco ha subito un processo di scolatura per eliminare il siero, la parte più acquosa del latte, che è visibile quando il latte caglia (oppure quando va a male) e la sua componente solida si divide da quella liquida.

Per rimuovere il siero e fare lo yogurt greco si mette il normale yogurt in un canovaccio, sospeso su di un recipiente di raccolta del siero stesso, e si lascia a riposo per alcune ore.

È proprio grazie alla perdita di questo liquido, gocciolato attraverso il tessuto, che lo yogurt normale viene reso più cremoso e consistente senza, peraltro, alterarne di molto il sapore originale.

Valori nutrizionali

Il siero che viene perso durante il processo di gocciolamento contiene lattosio, uno zucchero solubile, quindi non avviene solo una modificazione nell’aspetto e nella consistenza, ma anche nelle proprietà nutrizionali.

Facciamo un esempio su 100 grammi di prodotto:


 Yogurt greco
Yogurt normale
Calorie
97
61
Carboidrati
3 gr
5 gr
Grassi
5 gr
3 gr
Proteine
9 gr
3 gr
Sodio
47 mg
46 mg
Vitamina A
4% of the RDI
3% of the RDI
Calcio
10% of the RDI
12% of the RDI
Vitamina B12
13% of the RDI
15% of the RDI













*RDI =“Reference Daily Intake”: corrisponde al livello giornaliero di assunzione di un nutriente considerato sufficiente a raggiungere il fabbisogno del 97-98% in un individuo sano.

Dalla tabella presentata si evince che lo yogurt greco contiene

  • Più proteine, grassi e calorie dello yogurt normale
  • Meno carboidrati e Calcio

Ma allora, quali sono i vantaggi?

Lo yogurt greco è un alimento dall’ottimo profilo nutrizionale che offre numerosi vantaggi per la salute. Ecco a voi cinque buone ragioni per includerlo nell’alimentazione di tutti i giorni.

1) Alto contenuto proteico

Contiene il 9% di proteine, cioè una quantità tre volte maggiore dello yogurt normale!

Assumere un alto contenuto di proteine è stato associato a molti benefici per la salute, come ad esempio:

  • Miglioramento della composizione corporea
  • Aumento del metabolismo
  • Riduzione del senso di fame

È ormai noto che aggiungere una fonte di proteine ai pasti e agli spuntini aiuta a mantenere la sensazione di sazietà più a lungo e, di conseguenza, aiuta a ingerire un minor numero di calorie.

Questo significa che lo yogurt greco è indicato per coloro che vogliono assumere più proteine, specialmente se lo scopo è quello di perdere peso.

2) Basso contenuto di carboidrati

Con la rimozione del siero si perde il lattosio, lo zucchero del latte.

Quale miglior scelta per chi cerca di limitare il consumo di zuccheri o segue una dieta povera di carboidrati?

Detto questo, però, se state cercando di assumere una quantità minore di zucchero, attenti allo yogurt greco con aggiunta di frutta, vaniglia, cacao o caffè. Queste versioni contengono una fonte di “zucchero aggiunto” artificialmente.

Se proprio non riuscite a mangiarlo al naturale, acquistatelo bianco e aggiungete voi stessi la frutta. Non eliminerete il problema, ma certamente limiterete i danni.

3) Amico dell’intestino

Come lo yogurt normale, può contenere microrganismi e batteri “amici” dell’apparato digestivo.

I batteri “buoni” sono anche conosciuti come probiotici e agiscono cambiando gli equilibri dei batteri stessi nell’intestino.

Una flora batterica ben bilanciata viene, negli studi di settore più recenti, associata a:

  • Miglioramento della digestione
  • Potenziamento del sistema immunitario
  • Ridotto rischio di contrarre numerose malattie, inclusa l’obesità

Per verificare se lo yogurt greco contiene probiotici, assicuratevi che sull’etichetta sia presente la dicitura “contiene colture batteriche vive ed attive” o “contiene probiotici vivi ed attivi”.

4) Fonte di vitamina B12

Come il normale yogurt, anche quello greco è una meravigliosa fonte di vitamina B12, un nutriente essenziale.

La vitamina B12 viene coinvolta in moltissime funzioni metaboliche, come la produzione di cellule rosse del sangue e nelle attività del sistema nervoso e del cervello.

Formaggi, latticini e yogurt sono una fonte inestimabile di vitamina B12, soprattutto per i vegetariani, i quali non possono accedere a fonti più ricche, quali carne e pesce.

5) Minor contenuto di lattosio

Alcune persone affette da intolleranza al lattosio possono tollerarne l’ingestione in piccole quantità.

Proprio grazie al processo con cui lo yogurt greco viene prodotto, la perdita del siero e di conseguenza del lattosio sono una scelta migliore rispetto allo yogurt normale per evitare spiacevoli effetti negativi come flatulenza, dolore e senso di gonfiore addominali.

Tutte le varietà sono uguali?

No.

Come gli yogurt normali, non tutte le varietà di yogurt greco sono identiche e ciò è dovuto al fatto che i differenti processi industriali e l’aggiunta di diversi ingredienti ne alterano il profilo nutrizionale.

Uno dei punti di forza dello yogurt greco è la consistenza cremosa, ottenuta tramite gocciolamento lento del siero, un processo che richiede circa quattro ore, ma che può essere velocizzato aggiungendo addensanti quali le proteine del siero o gli amidi. Questo processo industriale porta ad un aumento del contenuto di zuccheri e, di conseguenza, al cambiamento del profilo nutrizionale menzionato in precedenza.

Nonostante le differenze nel metodo di produzione non coinvolgano il contenuto di proteine nel prodotto finito, lo stesso non vale, come ormai avrete tutti capito, per il contenuto di lattosio. Un minor tempo di gocciolamento e l’aggiunta di proteine del siero in polvere ne aumentano il contenuto, provocando, nei soggetti intolleranti, gli ormai noti spiacevoli sintomi.

Se il contenuto di lattosio è per voi importante, cercate le marche che riportano in etichetta la dicitura “privo di lattosio”.

Per quanto riguarda, invece, il contenuto di grassi, questo dipende dalla qualità e dal contenuto di grassi nel latte di partenza.

L’utilizzo di latte intero, parzialmente scremato o scremato determineranno la quantità di grassi presenti nel prodotto finito e le etichette lo rispecchieranno in conseguenza.

Per finire, tutti gli yogurt greci dovrebbero essere sicuri per i vegetariani, tuttavia alcune marche utilizzano gelatina di origine animale, il collagene, come addensante per migliorarne la consistenza. Controllate, dunque, sempre l’etichetta.

Idee e suggerimenti

Lo yogurt greco è un alimento decisamente versatile.

Come la nostra fantasia, il suo utilizzo è illimitato.

Nella versione dolce:

  • Da solo, come snack
  • Con la frutta
  • In frullati e frappè
  • Nei gelati
  • Al posto delle creme
  • Nei muffin dolci e nei plumcake dolci
  • Per decorare e guarnire torte e dolci

2

Nella versione salata:  

  • Al posto della maionese
  • Mischiato ad erbette per marinare carne o verdure
  • Come base negli intingoli, salse e sughi, cotti e crudi
  • Nello tzatziki
  • Come condimento nelle insalate
  • Come ingrediente nelle torte rustiche, muffin salati e prodotti da forno

3

E' comunque importante sapere che, se scaldato o cotto, lo yogurt greco perderà le sue proprietà probiotiche, senza che questo, comunque, vada a discapito del gusto. 

Per concludere, quale scegliere?

A questo punto, a voi la scelta!

Entrambe le qualità, greco o normale, possono far parte di una dieta sana e bilanciata.

Ricordate, però, se seguite un regime alimentare mirato alla perdita di peso, che lo yogurt greco contiene più proteine e meno lattosio, ma più grassi e quindi più calorie a parità di peso del prodotto.

In ogni caso, scegliete le varietà contenenti probiotici e colture batteriche vive, controllando l’etichetta.

vedi anche...
foto copertina kefir

Il Kefir è attualmente molto popolare fra i salutisti per il suo alto contenuto di nutrienti e probiotici e per il fatto di essere incredibilmente vantaggioso per la digestione e la salute intestinale. Proprio per queste ragioni è considerato da molti più salutare dello yogurt. Vediamo insieme, in 9 punti supportati da evidenze scientifiche, perché il Kefir è così benefico per la nostra salute.
 

vedi anche...
fuori

La nostra flora batterica è costituita da centinaia di diversi tipi di microrganismi. Ecco un modo per aiutarla a dare il massimo!
 

vedi anche...
fuori

Che cosa sono i probiotici e in che cosa differiscono dai prebiotici.
 


Pubblicato il 30-12-2018 da:

simona pepe
Simona Pepe
Pharmacist Manager e Nutritional Therapist

Condividi sui tuoi Networks preferiti!